Massoterapia

La massoterapia è uno dei più diffusi trattamenti fisioterapici; praticato sulla superficie corporea del soggetto – che rimane solitamente passivo –  migliora la circolazione sanguigna ed il trofismo dei tessuti, favorisce l’eliminazione delle scorie metaboliche e restituisce mobilità agli arti compromessi da lesioni muscolari.
Il massaggio, praticato sui tessuti molli (pelle, sottocutaneo, legamenti, tendini e muscoli) ristabilisce la normale mobilità e lunghezza alle strutture compromesse da traumi (ad esempio  contratture), affezioni reumatiche, circolatorie, nervose.
La massoterapia trova infatti impiego in reumatologia, dermatologia, nella medicina dello sport; in traumatologia viene utilizzato per il riassorbimento di ematomi ed edemi.
La massoterapia migliora inoltre il ritorno venoso e linfatico, l’afflusso sanguigno e, grazie alla stimolazione delle terminazioni nervose periferiche, è in grado di indurre un effetto antalgico (antidolorifico).
Il massaggio favorisce anche la riduzione dello stress, degli stati d’ansia ed allenta la tensione muscolare, conferendo una sensazione di benessere generale.
La pratica massoterapica, sportiva, curativa o rilassante, viene effettuata con manovre esclusivamente manuali.