Rieducazione posturale

 

La rieducazione posturale corregge portamenti errati e previene i disturbi più seri a carico della colonna vertebrale. Associata alla terapia manuale o ad altre metodiche, la rieducazione posturale si svolge attraverso il mantenimento di pose che  allungano  i muscoli che hanno perso elasticità (rigidi e ipertonici) e al tempo stesso di un lavoro di rinforzo per i muscoli poco allenati (ipotonici).
La rieducazione, insieme alla ginnastica vertebrale, si utilizza per ridurre il dolore, recuperare la funzionalità muscolare e articolare, nei casi di cervicalgie, lombalgie, ernie del disco, pubalgie e in tutte le alterazioni posturali tipiche dell’età evolutiva, come la scoliosi e l’ipercifosi dorsale.
I migliori risultati si ottengono con la collaborazione attiva del paziente.